Posate Bugatti

Le posate Bugatti hanno quasi 100 anni. Tutto nasce con la famiglia: fondata nel 1923 in provincia di Brescia dai fratelli Giuseppe, Giovanni, Faustino, Giacinto e Amadio, la Bugatti è anche un omaggio ad Amodio, il padre-precursore. Gli esordi sono dominati dalla fabbricazione di posate in alpacca e ottone argentato, ma nel giro di poco tempo gli strumenti meccanici migliorano la qualità dei prodotti e accelerano i meccanismi di produzione: è infatti la prima a introdurre in Italia la macchina per pressofusione Polak, alla quale si deve la creazione della “lega Bugatti” (ottone-silicio).
È proprio alla spinta tecnologica, oltreché alla collaborazione con progettisti e designer capaci di tradurre in oggettistica i desideri e le tendenze in fatto di stili, che è da ascriversi l’affermazione dell’azienda sia a livello nazionale che internazionale, grazie ad uno stile unico che, strizzando l’occhio alla tradizione artigianale, infonde cura ai dettagli ma sa farsi anche portavoce dei valori contemporanei, come la sostenibilità ambientale.

Posate Bugatti: ad ognuno la sua!

Le posate Bugatti rientrano tra i prodotti per la tavola e gli accessori per la cucina progettati e realizzati dall’azienda con una forte carica innovativa e un design originale e sofisticato.

La posateria soddisfa tanto le esigenze di quelli che prediligono l’acciaio inox 18/10, con svariate linee tutte caratterizzate da un design elegante e adatto ad ogni situazione, dai pasti di ogni giorno ai momenti più importanti e unici, tanto le preferenze di chi ama le tinte, attraverso una serie nutrita di posate colorate capaci di diventare protagonisti di ogni tavola, dalla più giovane e contemporanea a quelle più classica ed elegante.

Tra la posateria in acciaio figurano: Amalfi, lucida con coltelli monoblocco e spessore di 3,5 mm; Vidal, caratterizzate da un segno deciso e moderno che lo rende un oggetto bello da vedere e da toccare; Caprera dallo spessore di 4 mm; Venezia, in acciaio inox 18/10 forgiato con spessore di 12 mm, finitura lucida con coltelli dal manico vuoto e dalla lama forgiata; Roggia, la cui particolarità risiede nei coltelli monoblocco in appoggio sulla lama.

Tra i prodotti colorati, la serie Alladin con ghiera color argento antico, dorata o cromata, e manico in acrilico disponibile con effetto madreperla, seta o trasparente; Bohemia, con ghiera cromata e manico in PMMA; Country, sempre in acciaio inox 18/10 con ghiera con finitura cromata e manico in acrilico; Essenza, con manico in SAN trasparente con sfumature di colore; Pois, che si caratterizzano per la sottigliezza dello spessore (2,5 mm) e manico composto da due strati solidi che diventano corpo unico (cuore interno bianco con decori a pois e colore sovrastampato); Stella, in acciaio inox con manico in ABS; Zebra, anch’essa ultrasottile, con manico composto da due strati solidi (uno interno bianco e l’altro con decori a righe sovrastampate); Rococo’, con ghiera argentatura anticata e manico in acrilico madreperla.

A proposito della manutenzione, per la posateria prodotta da questo marchio si consiglia il lavaggio a mano, tuttavia è possibile anche adoperare la lavastoviglie, purché la temperatura non superi i 55°C (a differenza di quelle in acciaio, per le quali è possibile arrivare fino a 65°C).

Bestseller No. 1
Set 24 pezzi posate SINTESI BUGATTI - acciaio inox 18/10
  • Le posate sono interamente in acciaio inox 18/10.
Bestseller No. 2
BUGATTI POSATE 24 PEZZI COLORE AVORIO
  • Posate in acciaio inox 18/10
Bestseller No. 4
BUGATTI POSATE 24 PEZZI COLORE GRIGIO
  • BUGATTI POSATE 24 PEZZI COLORE GRIGIO
SaleBestseller No. 5
Bugatti - Set Posate Gioia 24 Pezzi, Arancione
  • Posata in acciaio inox 18/10 e manico in ABS
SaleBestseller No. 6
SaleBestseller No. 8
Bugatti - Posate Gioia Pezzi 24, Giallo
  • BUGATTI POSATE 24 PEZZI GIALLO
SaleBestseller No. 9
SaleBestseller No. 10

I designer delle posate Bugatti

Il concept unico e la qualità indiscutibile di tutti i prodotti Bugattiposateaccessori per la tavola, piccoli elettrodomestici, è frutto della collaborazione di esperti designer.

Tra questi VIRGILIO BUGATTI, dal ’92 al ’98 e dal 2005 al 2012 alla presidenza della ANIMA/FIAC (Federazione italiana casalinghi), e dal 1998 al 2000 presidente della Segreteria dei Distretti Industriali d’Italia. Partecipa alla ideazione e realizzazione di tutta la serie di posate proposte dall’azienda, oltreché degli utensili da cucina Kiss composti da lolle per dolci, pinza per insalata, apribottiglie e schiaccianoci.

E anche ELISABETH VIDAL, francese di nascita, che comincia la sua attività di designer in Olanda, e poi a Milano apre il proprio studio. La sua ricerca sull’oggetto trova i suoi fondamenti nell’apprensione tattile e la gestualità. Tra le posate dell’azienda c’è una linea in acciaio che porta il suo nome (o cognome, per meglio dire!).

Altro nome che si lega a quello della Bugatti è ANDREAS SEEGATZ, di origine tedesca, il cui approccio progettuale è caratterizzato dal suo continuo “oscillare” tra Milano e Berlino: suoi sono gli utensili da cucina “Glamour tavola”, che comprende anche bollitori, caffettiere e orologi da parete.

Specializzata invece nei prodotti per bambini (come quelli delle serie Alladin, Bloom, Sweet home e Tweet) la designer GIULIANA CORSINI che lavora come visual designer tra Milano e Berlino.

Appartengono invece a LORENZO RUGGIERI e INNOCENZO RIFINO una serie di realizzazioni assai particolari, come lo spremiagrumi Vita (anche in versione cromata), che si caratterizza per il movimento rotatorio fluido e delicato, che regala un uso semplice, sicuro e affidabile, o Uma la bilancia elettronica da cucina completa di dispositivo timer.

Le posate Bugatti in acciaio della linea della linea Venezia e della serie Duetto sono invece figlie di NICK MUNRO, il cui lavoro, sinonimo di modernità e impronta britannica, spazia nel campo dell’arredamento e del product design.

TESEO BERGHELLA, che è stato Creative Art Director presso le più note agenzie internazionali di pubblicità, attualmente ricopre il ruolo di Art Director e Designer in diversi settori: complementi d’arredo, oggetti per la tavola, cucina, accessori bagno e decorazioni. Per Bugatti ha creato, tra le altre suppellettili, Portafortuna: curiosi di sapere di cosa si tratta? Allora vi consigliamo di leggere qui sotto!

Le posate Bugatti Portafortuna: per un graditissimo regalo! 

Se, a quanto pare, sognare di comprare un set di posate rassicura circa la buona riuscita di trattative future, e presagisce anche felicità in amore e in famiglia, regalarle dovrebbe un po’ avere il medesimo significato.

E allora, fare dono a qualcuno delle posate Bugatti Portafortuna (anche il nome è di buon auspicio) dovrebbe risultare cosa assai gradita.

La confezione comprende 6 cucchiaini moka in acciaio 18/10, con Finitura shining- lucido, dai manici tutti diversi: uno riporta la coda di un pavone simbolo di vanità, un altro il sole simbolo di energia positiva, il terzo un fiore, il quarto il quadrifoglio ad indicare la fortuna, il quinto un cuore sinonimo di amore, e l’ultimo un gufo signore di magia e mistero.