Le menti creative dietro le posate Guzzinile coloratissime posate guzzini

 

A rendere grande un’azienda sono le persone che la compongono, le menti che la guidano e le braccia che vi lavorano. E lo stesso dicasi per ogni sua singola creazione.

È il caso della Guzzini, fondata da Enrico, che dapprima affrontò con spirito innovativo un’attività antica come la lavorazione del corno di bue, e poi segnò le basi perché i suoi eredi si cimentassero col plexiglas.

Ed è ovviamente il caso delle posate della Guzzini.

È dunque doveroso parlare dei creativi che hanno reso celebre questo marchio di fabbricazione di oggetti come piatti e bicchieri, posate e caffettiere, vassoi e caraffe, e un’infinità di suppellettili per la casa e la cucina.

Il set cinque coltelli con base, composto da coltello per affettati, per pane, per arrosti, coltello da cucina e coltello universale, è caratterizzato in particolare dalla base in acrilico con fronte bianco e retro trasparente che facilita la scelta dell’utensile più adatto, dal momento che permette di vederne le lame (la cui finitura superficiale è assai curata). Anche la pulizia è agevolata, dal momento che la base in questione è smontabile, come pure la sicurezza, grazie all’impugnatura «soft touch» e alla funzione salvadita.

Il designer artefice di questo utensile è il giovane ORA ITO, sviluppatore di progetti trasversali di quasi tutti i settori del design, dell’architettura, della comunicazione, conosciuto per la sua bottiglia in alluminio realizzata per Heineken, e per la lampada ONE LINE, disegnata per Artemide con una sola linea continua, vincitrice del premio Red Dot Design. Impressionante il suo catalogo clienti: Adidas, Kenzo, LG electronics, L’oreal Profesional, Christofle, Zanotta, Cappellini, Artemide, Frighetto.

Il set da 6 cucchiaini della collezione Gocce è invece opera di ROSS LOVEGROVE, gallese che si laurea in Industrial Design e comincia collaborando in qualità di designer su progetti come Walkman per Sony e Computer per Apple. Anche in questo caso il porfolio clienti è assai nutrito, come cospicuo è il numero dei premi assegnatigli e delle sue opere esibite al Museo Di Arte Moderna di New York, al Guggenheim di New York, all’Axis Centre Japan, al Pompidou Centre, al Museo del Design di Londra, etc.

Si tratta, nel caso delle posate Guzzini, di un servizio composto da sei cucchiaini in acciaio inox ideali per gelati e macedonie, il cui spessore garantisce un’elevata resistenza, tant’è che possono pure essere lavate in lavastoviglie.

Sempre della collezione Gocce fa parte il set di sei cucchiaini in materiale plastico colorato trasparente la cui creazione è stata affidata alla coppia di designers Angeletti-Ruzza, che lavora con aziende italiane come TEUCO, FLAMINIA, F.LLI FANTINI, POLTRONA FRAU, FIAM, HOTPOINT/INDESIT, etc.

SaleBestseller No. 1
Sambonet Taste - Set di Posate da Tavola Monoblocco in acciaio inox 18/10, per 6 persone, 24 pezzi:...
  • Il set di posate monoblocco in acciaio inox 18/10 della collezione Sambonet Taste è concepito per l'uso quotidiano e garantisce al tempo stesso alta qualità, praticità e resistenza
Bestseller No. 2
SaleBestseller No. 5
SaleBestseller No. 7
Fratelli Guzzini Feeling Posate, Acciaio Inossidabile, Grigio Cielo
  • Il perfetto connubio fra acciaio e materiale plastico viene rappresentato in questo set di posate
SaleBestseller No. 8
SaleBestseller No. 9
SaleBestseller No. 10
EXZACT EX07 - Set Posate 24 PZ - Acciaio Inossidabile con Manici di Colore - 6 Forchette, 6 Coltelli...
  • EXZACT EX07 24 PZ Set di posate in acciaio inox - Con manici colorati - per 6 persone;

ROBIN LEVIEN è invece l’ideatore di Feeling, nella quale realizza un perfetto connubio fra acciaio inox di altissima qualità, adoperato per tutta la lunghezza della posata, e materiale plastico bicolore applicato sul manico. Anche in questo si tratta di articoli per i quali è possibile servirsi della lavastoviglie, così da assicurarsi la massima igiene.

Il “papà” di Feeling è uno dei designer britannici di maggior successo degli ultimi vent’anni: il suo servizio Trend per Rosenthal Thomas è stato un top seller europeo per 25 anni, e la sua popolarità continua a crescere con altre serie di prodotti creati per clienti italiani, americani, tedeschi, danesi e portoghesi.

Chiaramente c’è qualcuno che ha pensato pure ai piccoli, e questo qualcuno è RAFFAELE GERARDI, illustratore, designer, progettista grafico, che lavora tra Fano, Bologna e New York, e per la Guzzini ha realizzato i due set di posate per bambini Billo e Tip Top Tap (composto anch’esso da coltello, forchetta e cucchiaio proposto in una custodia, igienica e facile da trasportare, che riprende la tipica fetta di “formaggio con i buchi”, all’interno della quale si dispongono le posatine con manici a forma di topolino).

E pesare che questa è solo una minima parte dei nomi che l’azienda annovera!

La storia delle posate Guzzini e di tutti gli altri prodotti dell’azienda

Come anticipato, le origini della Guzzini si inscrivono nella lavorazione del corno di bue, per poi passare al plexiglas e agli acrilici da stampaggio nei primi anni ‘60, al progetto sul bicolore negli anni ’80, all’iniezione assistita da gas negli anni ’90 (che consiste nella co-iniezione di azoto puro all’interno del materiale plastico di un oggetto, così da svuotarlo e renderlo resistente e leggero, oltreché migliore esteticamente vista l’assenza di ritiri, e stabile), fino all’attuale ricerca sui nuovi materiali plastici e alla combinazione di questi con materiali tradizionali come la porcellana, il vetro, l’acciaio e il legno.

Ma dalle origini ad oggi quella che non è cambiata è la capacità di questa holding di conferire non solo dignità ma anche appeal a molti oggetti della vita quotidiana, dal colapasta alla ciotola per condire l’insalata, grazie ad una ricerca produttiva che si è tradotta in un catalogo ampio e articolato, costantemente aggiornato per esprimere il gusto contemporaneo, riuscendo tuttavia a mantenere inalterato nel tempo l’inconfondibile “stile Guzzini”!

Uno stile che si traduce in oggetti facili da usare e di costo contenuto, ma al contempo ricercati, affidabili e di grande qualità produttiva, che significa verifica costante della conformità degli stessi agli standard produttivi più rigorosi a livello internazionale, oltreché della funzionalità.

Una chicca per glia manti delle posate della Guzzini e di tutti gli altri prodotti che associano plastica e design

Lo si è detto: punto di forza dell’azienda recanatese sono la ricerca sui materiali, le nuove tecnologie, l’attenzione ai cambiamenti del gusto e la collaborazione con le menti creative di tutto il globo!
Recanati è possibile immergere nella sua storia grazie all’Archivio Galleria, un progetto nato nel 1995 con lo scopo di salvaguardare il patrimonio culturale e la documentazione storica delle tre aziende, Fratelli Guzzini, iGuzzini illuminazione e Teuco, che cataloga non solo tutti i prodotti realizzati, ma anche prototipi, progetti, materiali cartacei e fotografici, stampi, disegni, studi preparatori, film, campagne pubblicitarie, che consentono di ricostruire la storia e la genesi ideativa non solo delle posate Guzzini, ma anche portaspezie e casseruole, vasi e portabiancheria, macchina per caffè e spremiagrumi, e un’infinità di suppellettili per la casa e la cucina.