Le posate per bambini devono essere sicure per loro ancor prima di essere giocose.

posate per bambini

Prima di parlare di colori, forme, marchi più o meno noti, quando si tratta di posate per bambini è necessario innanzitutto soffermarsi su aspetti come qualità, sicurezza, e appropriatezza.

Le posate per bambini e la sicurezza

Partiamo da quest’ultimo aspetto: ci si riferisce a come sia indispensabile scegliere le posate in relazione all’età del piccolo, dal momento che nei primi tempi di svezzamento si utilizzano solamente i cucchiai che devono essere obbligatoriamente morbidi, in plastica o silicone. Oppure cucchiaini sensibili al calore, sempre più apprezzati, dal momento che consentono di capire se un cibo è troppo caldo proprio cambiando tonalità. L’autonomia dell’impugnare il cucchiaio si osserverà a partire dal quarto mese.

Solo in un secondo momento verrà inserita la forchetta: anch’essa da scegliere piccola e morbida, con punta arrotondata: bandito l’acciaio, e via libera invece alle impugnature ergonomiche, che facilitano la presa e l’utilizzo.

Ancora in questa fase i il cibo è percepito come un gioco, per cui è necessario prestare particolare attenzione nello scegliere delle posate che possano evitare ferite: trattandosi di un processo di lenta acquisizione dell’autonomia, che occupa tutto il primo anno di vita, quando il piccolo impara a portare il cibo alla bocca, è necessario dotare i piccoli di suppellettili allegre, colorate, ma soprattutto sicure.

Tra le posate l’ultima ad essere inserita è chiaramente il coltello: anche in questo caso si tratta di un accessorio specifico, e non dello stesso che viene adoperato dagli adulti, essendo realizzato in plastica, con una forma arrotondata e con lama “a prova di taglio”: per i coltelli veri è consigliabile attendere fino al sesto anno!

È chiaro che per rendere più divertente il momento del pasto tutti noi genitori siamo indotti a comprare piatti, scodelle e posate per bambini abbelliti e resi allettanti dalle immagini dei personaggi dei cartoni animati o da bellissimi e colorati disegni. Ma quanti di questi prodotti sono realizzati in plastica? Quasi tutti!

Bestseller No. 1
Bestseller No. 2
WMF 12.9405.9964 - toddler cutlery sets (White, Porcelain, Stainless steel)
  • Contenuto: 4 Set bämboo set, e un con je 1 piatto per bambini e scodella. | Codice Articolo: 1294059964
SaleBestseller No. 4
Bon Animal kingdom pezzi Set di posate per bambini
  • Le Posate Bon coniugano alta qualità e design accattivante per offrire una migliore esperienza culinaria a prezzi ragionevoli
SaleBestseller No. 5
Bestseller No. 8
Windsor set da prima forchetta e cucchiaio posate per bambini, in acciaio INOX, pezzi
  • Una piccola forchetta e cucchiaio adatto per i bambini nei loro progressi verso l' utilizzo Dimensione adulta posate
Bestseller No. 10
Bing - Set posate da 3 pezzi
  • Il set comprende coltello, forchetta e cucchiaio.

Ora, pur senza voler fare terrorismo psicologico, tra le componenti della plastica da stoviglie figurano formaldeide e melamina, che presenta il rischio di poter trasmigrare nel cibo in concomitanza di alimenti caldi o acidi come la salsa di pomodoro.

Il consiglio sarebbe dunque quello di evitare questo materiale, o comunque, se proprio non se ne può fare a meno, di scegliere stoviglie di plastica di lavorazione europea, dal momento che si è accertato che quelle provenienti dalla Cina e da Hong Kong (il 70% circa) sono responsabili di rilasciare metalli pesanti.

Una scelta auspicabile: le posate ecologiche

Meglio ancora sarebbe se si optasse per posate  ecologiche

Alcune di queste sono prodotte in fibre vegetali, che presentano il vantaggio di essere biodegradabili, ma anche resistenti agli urti e robuste. E si trovano tranquillamente online, ad esempio su Amazon!

È il caso di BIOBU by EKOBO, che realizza piatti, bicchieri, ciotole e set di posate per bambini composte da materiale in fibra di bambù, amido di riso, mais e altre sostanze naturali, resistenti quanto la plastica e lavabili a 75° C in lavastoviglie. Tutti i prodotti dell’azienda sono lavorati secondo tecniche artigianali e vengono venduti in packaging realizzati con cartone riciclato. Senza dimenticare ciò che più attira i piccoli: il colore e le forme arrotondate!

Niente bisfenolo BPA, ftalati, PVC per il set pappa Greentoys in materiale al 100% riciclato dai contenitori in plastica del latte. Proprio come accade per i prodotti di Smiling Planet, che possiedono certificazione Medical-grade, usano inchiostro non tossico, e sono privi di piombo.

Nel caso in cui si preferisse l’acciaio inossidabile la scelta potrebbe ricadere su Amefa Kids, WMF (che produce anche posate a tema Disney!), o delle posate Sambonet.

Poiché si tratta di prodotti nient’affatto dozzinali, i loro costi non sono certo contenuti, quindi, sia per un aspetto economico, che perché sono ecologici, e quindi scelti da chi ha a cuore la salute dei suoi figli ma anche quella dell’ambiente, sarebbe bene che, una volta cresciuti i piccoli, questi set passassero ad altri bimbi e non finissero nel fondo di qualche armadio, o, peggio ancora, nella pattumiera (ricordatevi che sono pure biodegradabili!)…